CAT Commercio ___________________________________________________________________________________________________

Bandi Provinciali della Legge Regionale 41 del 1997 per l’anno 2010 – CONTRIBUTI PER ASSISTENZA TECNICA ALLE IMPRESE (articolo 11)

Caratteristiche comuni dei bandi provinciali



Chi può richiedere i contributi:

  • le piccole e medie imprese esercenti il commercio, anche su aree pubbliche, nonché quelle esercenti la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
  • le piccole e medie imprese dei servizi singole e associate;
  • le società, anche in forma cooperativa, i loro consorzi, i gruppi d’acquisto, i centri operativi aderenti alle unioni volontarie e ad altre forme di commercio associato, a condizione che siano tutti costituiti esclusivamente tra piccole e medie imprese esercenti il commercio, anche con la partecipazione non maggioritaria al capitale sociale di Enti locali;
  • i centri di assistenza tecnica di cui all’art. 23 del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 114.

Spese ammissibili:

1) assistenza tecnica a carattere continuativo (a cura dei CAT riconosciuti dalla Regione Emilia Romagna);
2) acquisto di servizi di assistenza tecnica finalizzata a interventi specifici, con particolare riferimento a:
  • sviluppo di analisi e di servizi di supporto riguardanti la riqualificazione e la costituzione di forme associate;
  • interventi, a favore delle singole imprese, per l'introduzione di innovazioni nella movimentazione delle merci e delle tecniche di vendita o di ristorazione;
  • interventi a favore delle singole imprese, per analisi di mercato, innovazioni della gestione aziendale, logistica, analisi di produttività e strategie di marketing aziendale finalizzati anche alla specializzazione aziendale;
  • costituzione ed aggiornamento di banche dati, indirizzate alla elaborazione di indici di comparazione interaziendale, al fine della assistenza tecnica alle piccole e medie imprese commerciali e dei servizi;
  • interventi riguardanti l'attivazione e lo sviluppo di esercizi polifunzionali;
  • iniziative a sostegno dell'introduzione e dello sviluppo del commercio elettronico.

Sono escluse le spese effettuate tramite locazione finanziaria

Il bando finanzia le seguenti priorità regionali:

  • Attivazione di iniziative a carattere continuativo per l'assistenza tecnica alle imprese promosse da Centri di assistenza tecnica (C.A.T.);
  • Attivazione di esercizi polifunzionali, ai sensi dell'art. 9 della L.R.14/99;
  • Interventi per l'introduzione e lo sviluppo del commercio elettronico, così come previsto dall'art. 17 della L.R. 14/99;

Misura del contributo in conto capitale:

  • 50 % della spesa una tantum ammissibile, fino ad un importo massimo di euro 77.500, per l'attivazione di iniziative, a carattere continuativo, per l'assistenza tecnica alle imprese;
  • 50 % della spesa ammissibile, fino ad un importo massimo di euro 52.000, per interventi volti alla creazione e aggiornamento di banche dati;
  • 50 % della spesa ammissibile, fino ad un massimo di euro 26.000, per tutti gli ulteriori interventi specifici.

I contributi provinciali sono cumulabili con altre provvidenze in conto capitale di altri Enti pubblici fino al raggiungimento del limite percentuale del 70% delle spese ammesse.

Le spese finanziabili sono ammissibili a far data dal 10 luglio 2009.

Specifiche provinciali

RAVENNA



I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro 12 mesi dalla data della comunicazione di avvenuta concessione.

Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 10 settembre 2010, al seguente indirizzo:

Provincia di Ravenna
Servizio Commercio ed Offerta Turistica
Piazza dei Caduti per la Libertà, 2/4
48121 Ravenna
Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
CAT Confesercenti Ravenna: Ettore Del Fagio – Faenza Tel. 0546/671611 Fax 0544/25218

Servizio Finanziamenti e Credito Confesercenti Ravenna: Francesca Piombini Tel. 0544/292711 Fax 0544/408188

MODENA

I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro 15 mesi dalla data di comunicazione della concessione del contributo.

Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 6 settembre 2010, al seguente indirizzo:

Servizio Artigianato e Commercio della Provincia di Modena
Corso Canalgrande, 3
41100 Modena

Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
CAT Confesercenti Modena: Patrizia Veronesi – veronesi@confesercentimodena.it


BOLOGNA


I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro il termine previsto nelle Linee Guida.

Il bando finanzia le seguenti priorità provinciali in aggiunta a quelle regionali:
  • Costituzione ed aggiornamento di banche dati, indirizzate alla elaborazione di indici di comparazione interaziendale, al fine della assistenza tecnica alle piccole e medie imprese commerciali e dei servizi;
  • Interventi a favore delle singole imprese per analisi di mercato, innovazione della gestione aziendale, logistica, analisi di produttività e strategie di marketing aziendale finalizzati anche alla specializzazione aziendale;
  • Interventi, a favore delle singole imprese, per l'introduzione di innovazioni nella movimentazione delle merci e nelle tecniche di vendita o di ristorazione;
  • Sviluppo di analisi e di servizi di supporto riguardanti la riqualificazione e la costituzione di forme associative.
Sono dichiarate ammissibili tutte le spese coerenti e congruenti con gli interventi come sopra specificati.

Sono escluse in ogni caso, le merci, i materiali di consumo e minuteria, i contratti di manutenzione ordinaria e di consumo, le spese di utenza e beni usati, nonché le spese relative ad interventi di ristrutturazione edilizia, ed all'acquisto di arredi.

L'acquisto di beni strumentali e' ammissibile solo se costituisce un elemento determinate della realizzazione del progetto di innovazione tecnologica.

Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 30 luglio 2010, al seguente indirizzo:

Presidente della Provincia di Bologna
Via Zamboni, 13
40126 Bologna

Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
CAT Confesercenti Bologna: Giacomo Bardi Tel. 051/633.99.11 - Fax 051/51.90.06 - e-mail cat@confesercentibo.it
Servizio Credito Confesercenti Bologna: Tel. 051 6339944 e-mail credito@confesercentibo.it


FERRARA


I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro 18 mesi dalla comunicazione della concessione del contributo, salvo proroga per causa di forza maggiore da richiedere prima della scadenza dei suddetti termini.
Il bando finanzia le seguenti priorità provinciali in aggiunta a quelle regionali:
  • iniziative promosse da imprese giovanili;
  • iniziative promosse da imprese femminili;
  • iniziative promosse da neo imprese (intese come costituite nei 24 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda);
  • dispositivi per migliorare gli esercizi sotto l'aspetto dell'accessibilità d'uso per disabili e persone con bisogni speciali;
  • dispositivi per migliorare il bilancio ambientale degli esercizi commerciali (es. raccolta differenziata, risparmio energetico, certificazione ambientale ISO o EMAS o RSI ecc...).
Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 03 settembre 2010, al seguente indirizzo:

Presidente Provincia di Ferrara
Servizio Turismo, Attività Produttive e Sviluppo Locale
V.le Cavour n° 143
44121 Ferrara
Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
CAT Confesercenti Ferrara: Via Darsena, 178 Ferrara - Tel 0532.778411 - Fax 0532.778510


PARMA


I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro 12 mesi dalla comunicazione della concessione del contributo, salvo proroga per causa di forza maggiore da richiedere prima della scadenza dei suddetti termini.

Il bando finanzia le seguenti priorità provinciali in aggiunta a quelle regionali:
  • iniziative promosse da imprese giovanili;
  • iniziative promosse da imprese femminili;
  • iniziative promosse da neo imprese (intese come costituite nei 12 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda);
  • le imprese che presentano la domanda per il primo anno (1° concessione);
  • creazione di nuova occupazione.
Non saranno ammessi a contributo i progetti con spesa ammissibile inferiore ad € 2.000,00
Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 30 luglio 2010, al seguente indirizzo:

Presidente Provincia di Parma
Dirigente del Servizio
Programmazione e Pianificazione Territoriale, Sviluppo Economico e Attività Produttive della
Provincia di Parma, c/o l’Ufficio Protocollo in Viale Martiri della Libertà, 15/A, 43123 Parma

Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
Confesercenti Parma - Via Spezia 52/1° - 43100 Parma - Tel 0521/382611 - FAX 0521/382638 e-mail infoconfesercenti@confesercentiparma.it


PIACENZA


I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro 18 mesi dalla comunicazione della concessione del contributo, salvo proroga per causa di forza maggiore da richiedere prima della scadenza dei suddetti termini.

Il bando finanzia le seguenti priorità provinciali in aggiunta a quelle regionali:
  • domande presentate da imprese che non hanno mai beneficiato di tale contributo;
  • imprese che hanno aderito all’iniziativa JOB CARD;
  • imprese iscritte all’Albo Comunale delle Botteghe storiche ex L.R.5/2008;
  • innovazioni nella movimentazione delle merci e nelle tecniche di vendita o di ristorazione;
  • analisi di mercato, innovazioni della gestione aziendale, logistica, analisi di produttività e strategie di marketing aziendale finalizzati anche alla specializzazione aziendale.
Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 02 agosto 2010, al seguente indirizzo:

Presidente della Provincia di Piacenza -Corso Garibaldi, 50 – 29100 PIACENZA

Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
Confesercenti Piacenza - Via Maestri del Lavoro, 7 - 29100 Piacenza - Tel. 0523 - 607211 – Fax 0523 – 590086 - E-mail: confesercentipiacenza@confesercentipiacenza.it


RIMINI


I progetti dovranno essere completati e rendicondati per la liquidazione entro 18 mesi dalla comunicazione della concessione del contributo, salvo proroga per causa di forza maggiore da richiedere prima della scadenza dei suddetti termini.

Il bando finanzia le seguenti priorità provinciali in aggiunta a quelle regionali:
  • Nuove imprese che risultino iscritte da non più di due anni al Registro Imprese dalla data di scadenza del Bando;
  • Imprese costituite in prevalenza da titolari donne (imprese individuali il cui titolare sia donna o intese come società costituite in misura non inferiore al 60% da donne);
  • Imprese costituite in prevalenza da titolari giovani (fino a 32 anni);
  • Innovazione tecnologica nella movimentazione delle merci;
  • Messa in rete di più esercizi
  • Innovazioni di prodotto (esempio: vendita, dopo il 10 luglio 2009, di prodotti mai commercializzati prima dall’azienda, previo studio di mercato e/o offerta di nuovi servizi, introdotti dopo il 10 luglio 2009, previo studio di mercato..);
  • Banche dati indirizzate alla elaborazione di indici di comparazione interaziendale;
  • Innovazione nelle tecniche di vendita o ristorazione (esempio introduzione di un sistema di ordinazione tramite palmare; introduzione di carte multiservizi, …);
  • Predisposizione di un piano di marketing finalizzato alla specializzazione aziendale.
Le domande di ammissione all’iniziativa devono essere presentate, entro il 27 agosto 2010, al seguente indirizzo:

Presidente della Provincia di Rimini - corso d'Augusto 231 – 47037 Rimini

Per scaricare la modulistica clicca qui

Per informazioni:
Confesercenti Rimini - Via Clementini, 31 - Tel. 0541 - 52121 – Fax 0541 – 50427 E-mail: segreteria.rn@confesercentirimini.it