SIGLATO ACCORDO REGIONALE SULLA “DETASSAZIONE” PER LE IMPRESE E I LAVORATORI DEL TERZIARIO E DEL TURISMO

 
E’ stato siglato a Bologna, l’accordo regionale per la detassazione sulle componenti accessorie della retribuzione corrisposte in relazione ad incrementi di produttività per il periodo di imposta 2012 per le imprese aderenti a Confesercenti Emilia Romagna.
La Confesercenti, assieme a CGIL, CISL, e UIL dell’Emilia Romagna, ha siglato l’accordo che consente anche per il 2013 a tutte le aziende del terziario, del turismo associate a Confesercenti, di tassare al 10%, e quindi in maniera agevolata, le retribuzioni riconducibili ad incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione, efficienza organizzativa. Si tratta di retribuzioni legate a risultati riferibili all’andamento economico o agli utili di impresa, o ad ogni altro elemento rilevante ai fini del miglioramento della competitività aziendale, territoriale o Regionale.
“In un momento di difficoltà delle imprese e dell’economia regionale – afferma Stefano Bollettinari, Direttore di Confesercenti regionale Emilia Romagna - ma che vede le aziende del turismo  motivate, all’inizio di una nuova stagione turistica, per tentare di recuperare quote di mercato e le aziende del terziario duramente impegnate a fronteggiare il calo dei consumi, l’accordo siglato può agevolare  le politiche di sviluppo imprenditoriali, consentendo di incentivare i lavoratori con oneri sostenibili”.
E' stata anche siglata l'intesa fra Confesercenti e Organizzazioni Confederali CGIL, CISL, UIL che estende l'accordo alle imprese aderenti a Confesercenti a prescindere dal settore merceologico di appartenenza.
Le sedi territoriali della Confesercenti sono a disposizione delle imprese per l’assistenza necessaria.