BOLOGNA: Contributi per sistemi di sicurezza

La CCIAA di Bologna eroga contributi finalizzati a sostenere i costi per acquisto e installazione di sistemi di sicurezza per le piccole imprese esposte alla microcriminalità.

Potranno beneficiare del bando microimprese, piccole e medie imprese:

- che abbiano sede o unità locale ubicata nella provincia di Bologna;
- che siano in regola con il pagamento del diritto annuale dovuto alla CCIAA.

Le imprese dovranno possedere i requisiti richiesti in modo continuativo dalla data di domanda fino all'erogazione del contributo.

Sono ammesse, al netto dell'IVA, le seguenti spese:

1) Sistemi di videoallarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato, dell'Arma dei Carabinieri o degli Istituti di Vigilanza, conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza;
2) Sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso e sistemi antintrusione con allarme acustico e nebbiogeni;
3) Casseforti, blindature, sistemi antitaccheggio, inferriate, porte di sicurezza, serrande e vetri antisfondamento;
4) sistemi di pagamento elettronici (POS e carte di credito);
5) dispositivi aggiuntivi di illuminazione notturna, connessi all'impiego di protezioni esterne di sicurezza che consentono la vista dell'interno.

Sono ammissibili solo nuovi impianti.

I contributi, in conto capitale, sono del 50% delle spese ritenute ammissibili. Per le imprese femminili il contributo è del 60%. Il contributo massimo per ogni impresa è di € 2.500,00.

I soggetti interessati dovranno presentare domanda di contributo, tra il 12 settembre 2011 e il 18 novembre 2011, esclusivamente in modalità telematica.