Contributo per il rilascio ed il rinnovo del permesso di soggiorno

Il Ministero dell’Interno ha emanato una circolare applicativa sul contributo per il rilascio del permesso di soggiorno entrato il vigore il 30 gennaio scorso.
La circolare precisa che l’entità del contributo è fissato nelle seguenti misure:
a) euro 80 per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiori o pari ad un anno;
b) euro 100 per i permessi di soggiorno di durata superiore ad un anno e inferiore o pari a due anni;
c) euro 200 per il rilascio dei permessi di soggiorno Ce per soggiornanti di lungo periodo e per  gli stranieri extracomunitari che hanno fatto ingresso per lavoro in casi particolari, come ad esempio dirigenti aziendali, personale altamente specializzato, professori universitari, traduttori e interpreti, etc, così come stabilito dall'art. 27 del Testo Unico sull'immigrazione.
Sono escluse dal versamento del contributo le seguenti  categorie di stranieri:
  stranieri regolarmente presenti sul territorio nazionale di età inferiore ai 18 anni;
  stranieri di cui all'art. 29, comma 1, lett. b) del decreto legislativo n. 286/98 (figli minori che fanno ingresso per ricongiungimento familiare);
  stranieri che fanno ingresso in Italia per cure mediche e loro accompagnatori;
  stranieri richiedenti il rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno per asilo, per richiesta asilo, per protezione sussidiaria, per motivi umanitari;
  stranieri richiedenti l'aggiornamento o la conversione del permesso di soggiorno in corso di validità.
Il contributo in parola va ad aggiungersi agli oneri, già a carico dello straniero, relativi al costo del permesso di soggiorno elettronico (€ 27,50), nonché alle spese relative all'accettazione delle istanze presso gli uffici postali e dell'imposta di bollo, che non subiscono variazioni:
a) Permessi di soggiorno di durata compresa tra 3 mesi ed un anno:
€ 80,00 + (contributo di cui al decreto 6 ottobre 2011)
€ 27,50 + (onere preesistente)
€ 30,00 + (raccomandata)
€ 14,62 = (marca da bollo)
------------
€ 152,12 Totale da versare per il rilascio del permesso di soggiorno
b) Permessi di soggiorno di durata superiore ad un anno e inferiore o pari a due anni:
€  100,00 + (contributo di cui al decreto 6 ottobre 2011)
€    27,50 + (onere preesistente)
€    30,00 + (raccomandata)
€    14,62 = (marca da bollo)
------------
€  172,12    Totale da versare per il rilascio del permesso di soggiorno
c) Permessi di soggiorno di durata superiore a due anni:
€  200,00 + (contributo di cui al decreto 6 ottobre 2011)
€    27,50 + (onere preesistente)
€    30,00 + (raccomandata)
€    14,62 = (marca da bollo)
------------
€  272,12     Totale da versare per il rilascio del permesso di soggiorno
Il versamento dovrà essere effettuato in un’unica soluzione, tramite bollettino, sul conto corrente postale nr. 67422402, intestato a Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro, con causale "importo per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico", indispensabile presso tutti gli uffici postali.
Se l'importo versato risultasse inferiore rispetto a quello dovuto, al richiedente sarà richiesta la necessaria integrazione; qualora la somma corrisposta dallo straniero risultasse eccedente rispetto a quanto dovuto in relazione alla durata del permesso di soggiorno, si potrà richiedere il rimborso.
maggiori informazioni presso le sedi del patronato ITACO Confesercenti.
A cura di ITACO nazionale.